Nell’ambito della “TecAlliance Data Conference DACH”, TecAlliance ha premiato per la prima volta i tre migliori fornitori di dati al mondo con il “Data Supplier Award”: tra gli oltre 700 marchi di TecDoc Catalogue, uno dei cataloghi di ricambi leader al mondo, Robert Bosch con il marchio Bosch si è aggiudicato il primo posto, seguito da MANN+HUMMEL con MANN-FILTER al secondo posto e Schaeffler Automotive Aftermarket con il marchio LuK al terzo posto. 

Quasi 50 fornitori di dati hanno accettato l’invito e preso parte alla “TecAlliance Data Management Conference DACH”, che si è tenuta a Colonia il 13 e il 14 maggio. I partecipanti hanno fatto di quest’evento un’occasione di scambio di informazioni e networking con i colleghi del settore nella regione DACH e con gli esperti di TecAlliance, partecipando anche a presentazioni di settore, training e workshop sulla gestione dei dati.

Un premio per i migliori nel settore della qualità dei dati  

L’highlight dell’evento serale è stato il conferimento del Data Supplier Award 2019 ai tre migliori fornitori di dati TecAlliance a livello internazionale, molto atteso da tutti i partecipanti. I vincitori sono stati scelti in base agli straordinari risultati conseguiti nelle categorie di aggiornamento, correttezza e utilizzabilità dei dati per il catalogo.

I vincitori del TecAlliance Data Supplier Award 2019

Jürgen Mehlis (3° da s.), Executive Vice President Data Management Product & Sales di TecAlliance, con gli orgogliosi vincitori dei Data Supplier Award 2019 (da sinistra a destra): Irene Aberle, Sales Coordination and Excellence di Robert Bosch, Michael Beyer, Product Information Manager di MANN+HUMMEL, Svitlana Polkovska, Product Information Specialist di MANN+HUMMEL, Tim Gabler, Head of Data Management di Schaeffler Automotive Aftermarket e Stephan Fortner, Data Manager di Schaeffler Automotive Aftermarket.

“Ci congratuliamo con i vincitori e siamo lieti di poter premiare ufficialmente i nostri migliori fornitori di dati con il Data Supplier Award. La scelta si è basata su un sondaggio dei 43 utenti di dati più importanti nel commercio”, spiega Jürgen Mehlis, Executive Vice President Data Management Product & Sales di TecAlliance. “La qualità dei dati è fondamentale per il successo sostenibile dei produttori di ricambi nell’automotive aftermarket indipendente. Solo con dati corretti, aggiornati e completi, è possibile identificare ricambi e veicoli al punto vendita in modo rapido e preciso. Solo un database ottimale consente anche l’automazione e la digitalizzazione lungo l’intera catena di fornitura nell’Independent Automotive Aftermarket”, sostiene Jürgen Mehlis.
Oggi sono rappresentati oltre 700 marchi in TecDoc Catalogue, uno dei cataloghi di aftermarket leader al mondo. Questo comprende oltre 110.000 tipi di veicoli e 6,6 milioni di dati di articoli di più di 700 marchi, 254 milioni di collegamenti e 48 gruppi di articoli. Il TecDoc Standard, che quest’anno festeggia il suo 25° anniversario, garantisce la massima qualità dei dati, comparabilità, efficienza e trasparenza nell’automotive aftermarket globale. Con il Data Supplier Award, TecAlliance premia i Certified Data Supplier, i cui dati soddisfano alla perfezione standard qualitativi elevati, contribuendo al successo di vendita sostenibile e favorendo la fiducia nel database di TecDoc Catalogue. Il prossimo anno il Data Supplier Award sarà nuovamente assegnato.

Un premio assolutamente speciale: la Fine Art Print Edition limitata di TecAlliance 

I vincitori di quest’anno hanno ricevuto come riconoscimento un esemplare della TecAlliance Fine Art Print Edition limitata dell’artista e grafico berlinese Stefan HO. Il design si basa su un’interpretazione artistica del Corporate Design di TecAlliance e gioca con l’espressione astratta di digitalizzazione e mobilità. Ne deriva una Fine Art Print Edition semplice, ma di grande effetto, che si serve delle linee della scritta TecAlliance, esponendole come elemento di una griglia in un’area quadrata. In questa presunta regolarità, alcune linee sono interrotte da spazi vuoti e completate con un piccolo campo di colore, formando così lo schema di un codice digitale. Le libere associazioni trasformano le linee in corsie e le interruzioni in veicoli in movimento. Stefan Hofer è riuscito a definire e ad esternare la complessa attività di TecAlliance in un’unica immagine.

Vincitore orgoglioso: Robert Bosch (Bosch) 

“La direzione del settore commerciale Bosch Automotive Aftermarket è lieta di questo premio, che costituisce un riconoscimento e un merito per l’impegno profuso nel garantire la qualità dei dati. Questo giudizio ci motiva non solo a mantenere costante il nostro livello elevato, ma anche a migliorarlo ulteriormente. La qualità dei dati rappresenta la massima priorità nella nostra impresa; per questo, grazie a processi di verifica interni, garantiamo il rispetto dei parametri di qualità definiti. Migliorare continuamente questi processi aiuta anche a rivedere e rispondere con precisione alle informazioni sui clienti SRS. Ci immettiamo nel mercato ed elaboriamo insieme ai nostri clienti delle soluzioni per le loro esigenze, favorendo così la qualità dei dati e l’orientamento al cliente”, sostiene Uwe Stork, Process Management Product Assortments and Media (AA/SCE4), Robert Bosch.

TecAlliance onora Robert Bosch con il Data Supplier Award

Jürgen Mehlis, Executive Vice President Data Management Product & Sales di TecAlliance e Martina Berner (a destra), Marketing Manager di TecAlliance, si congratulano con Irene Aberle (a sinistra), Sales Coordination and Excellence di Robert Bosch, per il conseguimento del primo posto e le consegnano un poster della estremamente limitata TecAlliance Art Edition.

Al secondo posto: MANN+HUMMEL (MANN-FILTER) 

“Siamo molto lieti di ricevere il Data Supplier Award, una conferma che siamo sulla strada giusta in merito alla qualità dei dati relativi al nostro marchio MANN-FILTER”, spiega Michael Beyer, Product Information Manager di MANN+HUMMEL. “Per MANN+HUMMEL la qualità dei dati è un importante fattore di successo. Questa contribuisce alla fiducia e alla soddisfazione dei nostri clienti. Proprio per commercio e officine nell’automotive aftermarket è fondamentale avere a portata di mano informazioni aggiornate, corrette e rilevanti per i nostri prodotti. Consideriamo la premiazione anche un ulteriore stimolo a fare del nostro meglio per fornire dati di alta qualità”, afferma Michael Beyer.

TecAlliance Data Supplier Award per MANN+HUMMEL

Jürgen Mehlis (a destra), Executive Vice President Data Management Product & Sales di TecAlliance con Michael Beyer, Product Information Manager di MANN+HUMMEL e Svitlana Polkovska, Product Information Specialist di MANN+HUMMEL.

Terzo posto: Schaeffler Automotive Aftermarket (LuK) 

Anche Tim Gabler, Head of Data Management di Schaeffler Automotive Aftermarket, si è detto soddisfatto del ricevimento del Data Supplier Award: “Schaeffler Automotive Aftermarket dà la massima priorità all’alta qualità dei dati. Attribuiamo grande importanza alla precisione e all’usabilità, requisiti fondamentali anche per i nostri clienti. Cerchiamo costantemente di migliorarci e di accrescere il valore aggiunto per i nostri clienti. Siamo lieti e fieri di questa premiazione, che si basa sui feedback diretti dei nostri clienti. È la dimostrazione che la nostra strategia in materia di dati è corretta.”

Schaeffler Automotive Aftermarket riceve il TecAlliance Data Supplier Award

Tim Gabler (a sinistra), Head of Data Management di Schaeffler Automotive Aftermarket e Stephan Fortner (al centro), Data Manager di Schaeffler Automotive Aftermarket sono lieti di ricevere il Data Supplier Award.

Scoprite altro sui fornitori di dati TecAlliance che già dispongono di un certificato “TecAlliance Certified Data Supplier” e sulle misure adottate da TecAlliance per garantire un incremento continuo della qualità dei dati.