BOSCH e TecAlliance

Trasformazione digitale in Spagna e Portogallo da 20 anni

Fin dal lancio della nostra soluzione Order Manager nel 2000, la divisione automotive aftermarket di Bosch si è servita della nostra piattaforma B2B internazionale in Spagna e Portogallo per ottimizzare costantemente i propri processi d’ordine, dalle richiesta di disponibilità all’invio di fatture elettroniche fiscalmente conformi. Jose Juan Mota Sanchez, da oltre 20 anni responsabile E-Commerce presso Bosch, illustra i vantaggi della nostra soluzione e parla dei recenti sviluppi sul mercato iberico.  

Bosch è presente in Spagna dal 1908 e attualmente dispone di 20 siti, in cui sono impiegate 8650 persone. TecAlliance Certified Data Supplier offre circa 120.000 numeri di riferimento differenti in Spagna e Portogallo. Bosch è stato uno dei primi componentisti connessi alla piattaforma B2B di Order Manager (all’epoca: TecCom) in Spagna e Portogallo nel 2000. Con questa soluzione, i grossisti possono controllare prezzi e disponibilità dei ricambi e ordinarli direttamente per via elettronica 24/7, senza dover coinvolgere terzi o scrivere e-mail. 

Lavoro pionieristico congiunto  

“Ricordo ancora i tempi precedenti ad Order Manager, quando ricevevamo richieste e ordini via telefono, fax o a mezzo posta. All’epoca i processi erano così inefficienti che richiedevano molto tempo e potevano verificarsi talmente tanti errori nella digitazione manuale dei numeri, ecc.”, ricorda Jose Juan Mota Sanchez, responsabile E-Commerce da Bosch.  

“Nel 2000 abbiamo iniziato con un primo cliente pilota in Spagna. Nei 3 o 4 anni successivi, visitai personalmente i nostri clienti in Spagna e Portogallo con Claude Lotrian di TecAlliance. Spiegammo loro i vantaggi dell’ordine elettronico e dell’e-commerce, presentammo il software e li aiutammo persino ad installarlo. E i nostri sforzi furono ripagati: nel 2002, il 25% degli ordini veniva inviato per via elettronica, nel 2005 più del 50% e dal 2010 il 94% di tutti gli ordini veniva elaborato via Order Manager”, spiega.  

“Oggi, quasi tutti i nostri clienti ricevono da noi fatture elettroniche. La drastica riduzione del consumo di carta favorisce la salvaguardia dell’ambiente e il risparmio sui costi.”

Jose Juan Mota Sanchez, e-commerce responsible, Bosch Automotive Aftermarket Iberia

A Claude Lotrian, Vice President Data Manager Trade di TecAlliance, piace ripensare a quei tempi pionieristici: “Nel 2000 l’idea di una piattaforma B2B per l’elaborazione degli ordini elettronici che connette tutti i componentisti agli acquirenti nell’aftermarket automobilistico internazionale era davvero una novità rivoluzionaria. E, come sempre, quando nuove idee portano cambiamenti dirompenti, non tutti si lasciano persuadere dai vantaggi. Molti grossisti erano scettici in merito all’e-commerce”, ricorda.  

“La nostra fortuna fu che gli azionisti erano società forti e influenti, come Bosch. Loro erano convinti della nostra visione e ci supportarono. Infatti, il loro impegno fu una risorsa chiave per il nostro successo. Mi piaceva molto lavorare con grandi professionisti come il signor Mota Sanchez, il quale ci ha aiutato a persuadere altri componentisti dei benefici della nostra piattaforma comune”, racconta Claude Lotrian. 

Dall’ordine alla fattura 

Forschungscampus Bosch Renningen

Research Campus Bosch Renningen

La digitalizzazione dei processi d’ordine fu un grande successo per Bosch. L’ottimizzazione sprigionò molte risorse, poi impiegate per fornire un servizio migliore ai clienti. Oltre all’elaborazione degli ordini, in particolare i cosiddetti messaggi inversi, come le conferme d’ordine elettroniche, le bolle di consegna e le fatture sono diventante sempre più importanti per i grossisti.  

“La richiesta di disponibilità è una funzionalità importante, in quanto i nostri clienti chiedono sempre più informazioni in tempo reale sulla disponibilità. Le officine esercitano grandi pressioni e talvolta ordinano da più grossisti in contemporanea. La velocità di consegna è cruciale nel nostro mercato. Per tenere il passo in questo ambiente, i grossisti devono sapere subito se un ricambio è disponibile. Inviano un ordine espresso e devono sapere con esattezza quando riceveranno i ricambi. Ciò consente loro di pianificare accuratamente l’ulteriore elaborazione della consegna al fine di abbreviarne i tempi”, spiega Jose Juan Mota Sanchez.  

Per dieci anni, Bosch ha inviato fatture elettroniche fiscalmente conformi mediante il modulo e-Invoicing di Order Manager in Spagna e Portogallo. “Oggi, quasi tutti i nostri clienti ricevono da noi fatture elettroniche. La drastica riduzione del consumo di carta favorisce la salvaguardia dell’ambiente e il risparmio sui costi. I nostri clienti ricevono la fattura immediatamente e possono integrare l’e-Invoicing nel loro sistema ERP, con ulteriori vantaggi anche per loro”, sostiene Jose Juan Mota Sanchez. 

Pronti per nuove sfide 

Secondo Jose Mota Sanchez, i cambiamenti più dirompenti nell’aftermarket automobilistico si avranno con veicoli elettrici, veicoli connessi e autonomi. “Un’altra questione importante è poi l’invecchiamento del parco veicoli in Spagna e Portogallo: l’età media è ora superiore a 12 anni! Rinnovare il parco veicoli è necessario per aumentare la sicurezza, ridurre le emissioni e diminuire gli impatti negativi sull’ambiente”, enfatizza.  

È anche convinto che i processi nell’automotive aftermarket iberico possano essere ulteriormente ottimizzati e digitalizzati. “Il nostro settore è ancora di stampo tradizionale per alcuni aspetti e sicuramente dovremo proseguire sulla strada della trasformazione digitale. Noi di Bosch non puntiamo a vendere solo hardware ma anche software, con soluzioni che aumentino la competitività dell’aftermarket automobilistico. L’agilità è diventata una necessità per poter sopravvivere e crescere nel mondo digitale e siamo felici della trasformazione di TecAlliance in organizzazione agile”, afferma.  

Dalla fine del 2018, la Business Unit Order Manager di TecAlliance è stata completamente ristrutturata sulla base dei principi di agilità. Diversi team interfunzionali stanno lavorando a un ulteriore sviluppo e miglioramento di Order Manager. Sono più vicini al cliente e in grado di portare con più rapidità sul mercato nuove funzionalità innovative. 

“TecAlliance ha sempre supportato in modo ottimale la nostra strategia di e-commerce, sin dall’inizio e oggi ancora di più. Sappiamo di poter sempre contare su un team dedicato e preparato a sostenerci in caso di difficoltà. Siamo pronti ad affrontare nuove sfide insieme ai nostri partner di vecchia data”, afferma Jose Juan Mota Sanchez. 

Download Success Story
più su Order Manager