L’esperto in ricondizionamento Borg Automotive perfeziona la qualità dei dati sui prodotti e si apre a nuove opportunità di vendita

Borg Automotive, azienda europea leader nel ricondizionamento di pezzi per il mercato automobilistico, ha deciso di impiegare la nostra soluzione di gestione dati CCU al fine di perfezionare la qualità dei dati e tastare il pieno potenziale di vendita dell’aftermarket automobilistico. Tutti i dati relativi ai prodotti sono ora gestiti all’interno di un sistema PIM (Gestione Informazioni sul Prodotto) in grado di scoprire molto rapidamente le lacune nella serie di prodotti. 

Borg Automotive è una delle più grandi aziende europee nel settore del ricondizionamento di pezzi per il mercato automobilistico, in grado di produrre oltre due milioni di unità all’anno. Con i suoi quattro marchi DRI, Elstock, Lucas e Re-Ex, la società danese propone un portafoglio mondiale di pezzi di qualità per la maggior parte di vetture moderne e veicoli commerciali leggeri, assicurandone la disponibilità attraverso i suoi partner di distribuzione in Europa.   

Tutti i prodotti dei loro otto gruppi sono elencati nel TecDoc Catalogue, uno dei cataloghi leader nel mondo di pezzi di ricambio, e possono essere ordinati direttamente attraverso la piattaforma B2B Order Manager. “Quasi tutti i nostri clienti, come ad esempio i grossisti europei, conducono la loro attività commerciale utilizzando le soluzioni TecAlliance. Per la nostra azienda, non è mai stata un’opzione non essere parte del sistema. È difficile aprire una porta e fare business nell’aftermarket europeo senza TecAlliance”, spiega Sten Højland, Direttore Acquisti di Borg Automotive. L’azienda si affida inoltre ai dati sui costruttori di veicoli e ai dati sui Veicoli in Circolazione (VIO) per perfezionare il suo portafoglio di prodotti e analizzare la concorrenza. VIO contiene oltre un miliardo di veicoli registrati provenienti da sei aree geografiche, includendo oltre 60 caratteristiche identificanti per i veicoli. 

Alla ricerca di una soluzione per perfezionare la gestione di informazioni sul prodotto  

Alla fine del 2017, Sten Højland si rivolse alla sua venditrice di riferimento lunga data di TecAlliance, Pia Harbo, Direttore Vendite Regionale per Europa del Nord e i Balcani, perché cercava una soluzione di Gestione Informazioni sui Prodotti (PIM).  

“Borg Automotive si è rivolta a noi, perché cercavano una soluzione per aiutarli a perfezionare la loro gestione dati ed ottenere una panoramica migliore sui potenziali del mercato. Possiamo fornirvela.”, afferma Pia Harbo. “Per oltre 25 anni, abbiamo aiutato tutti i player dell’aftermarket automobilistico indipendente a sfruttare tutte le opportunità commerciali e a definire i loro processi in un modo più efficiente. Non solo offriamo soluzioni basate sui dati, ma proponiamo anche ampi servizi di consulenza.”, aggiunge.  

“In merito alla gestione dati, dovevamo affrontare una questione importante: dovevamo sempre inserire i nostri dati due volte, una per il TecDoc Catalogue e un’altra per il nostro sito web. Ciò raddoppiava il lavoro e a volte vi erano discrepanze, ad esempio, se la data di fine di un prodotto non era inserita correttamente. Perciò eravamo alla ricerca di una soluzione che ci permettesse di operare con un solo sistema e di migliorare la qualità dei nostri dati”, afferma Sten Højland. “Certo, abbiamo preso in considerazione la soluzione CCU perché per molti anni abbiamo collaborato proficuamente con TecAlliance. Tuttavia, la decisione a favore di questa soluzione non è stata presa con leggerezza, ma solo dopo aver confrontato diverse offerte e avere analizzato con attenzione in quale misura tale soluzione soddisfi le nostre esigenze”, spiega. 

“Usiamo la CCU già da un anno e siamo ancora molto soddisfatti. Tutti i dipendenti che operano con questo sistema sono veramente felici.  È proprio come se le informazioni necessarie per aumentare le opportunità di vendita ci siano ora servite su un piatto d’argento.”

Sten Højland, Purchasing Director, Borg Automotive
OMG's headoffice in Italy

Una decisione ben ponderata 

Come primo passo, il team di TecAlliance a Maastricht invitò Sten Højland a un workshop di due giorni per discutere dettagliatamente i requisiti da soddisfare. “I dipendenti di Borg Automotive erano veramente molto ben preparati”, ricorda Robbert Lasoe, Product Owner Data Services presso TecAlliance, che condusse il workshop. “Avevano un’idea chiara e completa di tutti i processi aziendali e la loro qualità di dati era già di un livello altissimo. Ciò ha reso il nostro lavoro molto più facile, perché partivamo dallo stesso livello di conoscenza e potemmo iniziare con una soluzione iniziale eccellente.”, aggiunge con orgoglio. 

“Dopo il workshop a Maastricht eravamo convinti che la CCU fosse la soluzione migliore per noi. Tutte le discussioni e le informazioni avute dai dipendenti TecAlliance sono state molto professionali e utili”, afferma Sten Højland. “Sono stati molto disponibili e hanno fatto tutto il possibile per trovare una soluzione per ogni nostra esigenza. È staro un piacere, e lo è ancora oggi, lavorare a fianco di persone con questo atteggiamento.”, afferma. Dopo un’attenta decisione e una fase di preparazione, il progetto di implementazione cominciò nel 2018. 

Una soluzione ideale per la gestione di informazioni sui prodotti 

“Uno dei vantaggi maggiori della CCU è la sua diretta connessione con la banca dati TecDoc. Non dobbiamo più inserire e aggiornare i nostri dati due volte. Tutti i dati relativi ai prodotti sono ora gestiti all’interno di un unico sistema, così che possono essere usati sia per la banca-dati TecDoc sia per il nostro sito web. Dal momento che il 98% dei nostri clienti in Europa impiegano dati TecDoc data, è essenziale per noi che i nostri dati siano rappresentati al meglio nel catalogo. Le informazioni sui prodotti devono essere il più complete e dettagliate possibile e i nostri prodotti devono essere collegati correttamente a tutti i veicoli adatti.”, sottolinea Sten Højland. 

Ma la CCU è molto di più di un tool di gestione dati per caricare dati nella banca-dati TecDoc. Le informazioni sul parco veicoli (dati VIO) e i dati costruttori di veicoli sono pienamente integrati nel sistema e questo permette a Borg Automotive di confrontare i loro dati con i dati dei costruttori di veicoli, di analizzare il loro portafoglio di prodotti in rapporto alla concorrenza e di identificare le possibili lacune e i potenziali di vendita dei singoli prodotto. 

Durante la fase di implementazione, gli esperti dati di TecAlliance andarono due volte in Danimarca per rispondere alle domande e per sostenere i data manager per usare al meglio questa soluzione. “Siamo sempre felici di supportare i nostri clienti con i nostri servizi di consulenza, se necessitano del nostro aiuto prima, durante o dopo l’implementazione delle nostre soluzioni. Spiegammo in loco tutti i dettagli della soluzione a condizioni di lavoro reali”, spiega Arvid Maas, Consulente Tecnico presso TecAlliance. “Era chiaro che la loro gestione dati era già molto professionale e fu un’esperienza straordinaria per noi portarla ad un livello ancora superiore. Condividiamo con Borg Automotive il credo per cui una delle basi del successo risiede nel valore di miglioramenti sistematici costanti. Durante il nostro cammino comune, noi tutti facemmo del nostro meglio per implementare al meglio la soluzione per adattarla in modo ottimale ai processi e alle esigenze interne di Borg Automotive. E naturalmente siamo sempre disponibili se ci sono domande, anche dopo il lancio ufficiale della soluzione.”, aggiunge. 

“Usiamo la CCU già da un anno e siamo ancora molto soddisfatti. Tutti i dipendenti che operano con questo sistema sono veramente felici. Se automobili nuove vengono introdotte nel mercato, hanno i dati disponibili già a partire dal primo giorno. Possono vedere quali dei nostri prodotti sono adatti e collegarli direttamente ai veicoli basati sui Numeri di Implementazione di Nuovi Prodotti (numeri NPI). È proprio come se le informazioni necessarie per aumentare le opportunità di vendita ci siano ora servite su un piatto d’argento.”, riassume Sten Højland. “In più, possono ottenere un elenco delle lacune e vedere dove mancano i link. Dobbiamo mantenere aggiornati i dati ed assicurarci che il nostro assortimento di prodotti sia sempre completo – da quattro a a otto gruppi. La CCU ha reso tale attività molto più semplice”, afferma.  

Dati migliori, clienti più felici 

Tuttavia, non solo i dipendenti di Borg Automotive sono soddisfatti dei tanti vantaggi e delle praticità offerte. Dall’introduzione di questa soluzione traggono vantaggio anche i loro clienti. “La CCU fornisce a Borg Automotive una panoramica a 360 gradi sul mercato”, afferma il Product Owner Robbert Lasoe. “Li rende in grado di controllare il loro portafoglio prodotti per la presenza di lacune e di rispondere ai desideri dei loro clienti’ ancora prima che vengano espressi. Questo è un vantaggio sulla concorrenza enorme, perché i clienti possono essere sicuri che Borg Automotive offre loro un assortimento di prodotti onnicomprensivo in ogni momento”, spiega.  

“Per aumentare la qualità dei dati, investiamo molto nei nostri data manager. In CCU possiamo aggiungere molti dettagli supplementari ai nostri prodotti. Più le informazioni sono dettagliate e concrete, meglio è per i nostri clienti, ad esempio per i grossisti. Il reparto meccanico ordina spesso dei pezzi di ricambio prima ancora che le vetture arrivino in officina. Grazie al TecDoc Catalogue possono identificare il pezzo corretto attraverso il numero di targa o il VIN, così sono certi di ordinare correttamente. Non devono ordinare diversi pezzi per sceglierne uno, e ciò significa che vi sono meno restituzioni. Questo riduce i costi delle risorse e dei processi per le restituzioni dal punto di vista dei grossisti”, spiega Sten Højland.  

Vorreste anche voi trarre vantaggio della CCU, la nostra soluzione premium di gestione dati che associa le informazioni sui ricambi dai costruttori dei veicoli (OE) con i dati del parco veicoli internazionali (VIO)? Contattateci e vi mostreremo come perfezionare le vostre attività di catalogazione e sfruttare al massimo il potenziale dell’analisi del portafoglio prodotti. 

Download Success Story
Maggiori informazioni sulla CCU