Controllo primaverile, controllo al cambio delle ruote, controllo per le vacanze e tanto altro: con un totale di nove liste di controllo ben strutturate, TecAlliance supporta le officine nel loro lavoro quotidiano spesso frenetico, aiutandole a pianificare e ad eseguire lavori corretti e completi, fidelizzando i clienti a lungo e generando ulteriore fatturato.

La soluzione Repair and Maintenance Information (RMI), integrata anche in TecDoc Catalogue 3.0, contiene una serie di liste di controllo riguardanti vari temi. Queste permettono alle officine di offrire ai loro clienti una consulenza ottimale e trasparenza, accrescendo così la loro fiducia. Se, al momento del controllo, dovessero venire identificati problemi da risolvere, ad es. la ricarica di liquidi o la sostituzione di parti usurate, sarebbe possibile generare direttamente ulteriore fatturato.

Controllo al cambio delle ruote: considerare anche le batterie dei sensori TPMS

Quando viene eseguito il controllo al cambio delle ruote, vengono verificati ad esempio anche profilo, stato e sicurezza delle ruote da montare, oltre al sensore di monitoraggio della pressione pneumatici (TPMS). Vengono inoltre controllate anche le batterie dei sensori TPMS, al fine di evitare possibili malfunzionamenti. Le ruote smontate sono sottoposte al medesimo controllo. Questo consente, laddove necessario, di procurarsi tempestivamente nuovi pneumatici per la stagione successiva, affinché tutto proceda senza difficoltà.

Controllo primaverile: non dimenticare l’impianto di climatizzazione

In occasione del controllo primaverile, il veicolo viene controllato all’interno, all’esterno e nella parte inferiore. Vengono verificati, ad esempio, il livello del concentrato per tergicristalli, dell’olio, del liquido dei freni, ecc. ma anche le condizioni della batteria, del materiale per medicazioni e di sicurezza, dei tergicristalli, dell’impianto frenante, dello sterzo e molto altro.

Un aspetto importante è poi la verifica dell’impianto di climatizzazione, da effettuare ogni due anni. Infatti, mantenere una temperatura fresca in estate favorisce una guida più sicura.

Il cuore di ogni impianto di climatizzazione è un circuito frigorifero chiuso. Essendo l’intero sistema sotto pressione, tubi, guarnizioni e allacci devono essere a tenuta assolutamente stagna per evitare perdite e minimizzare la fuoriuscita di refrigerante. Tuttavia, pur in assenza di perdite, tubi e guarnizioni consentono sempre la fuoriuscita di pochi grammi di refrigerante ogni anno, causando un lento degrado delle prestazioni dell’impianto.

Si consiglia una disinfezione regolare dell’impianto di climatizzazione, in quanto sull’evaporatore possono depositarsi muffa, batteri e microrganismi, che potrebbero causare odori spiacevoli e danni alla salute, in particolare nel caso di soggetti allergici.

Liste di controllo per fidelizzare il cliente

Oltre alle due liste di controllo menzionate, RMI supporta le officine con altre liste riguardanti i seguenti aspetti: controllo dei freni, controllo all’accettazione diretta, controllo finale, misurazione preventiva dell’asse, controllo vacanze, controllo della capote e controllo invernale.

Dopo ogni controllo, il dipendente dell’officina consegna al cliente una lista chiara, la quale gli consente di visualizzare rapidamente i lavori eseguiti, favorendo così il senso di fiducia nei confronti della propria officina.

Nel nostro centro officina trovate interessanti informazioni generali, esempi di best practice e interviste agli esperti oppure potete contattarci per ricevere maggiori informazioni su RMI.