Era giunto il tempo di nuovi approfondimenti da parte dei principali fornitori di ricambi automobilistici e aziende tecnologiche in occasione dell’ AASA Technology Conference! Tre giornate ricche di interessanti presentazioni, use case concreti e discussioni di gruppo di alta qualità. Oltre 200 partecipanti di 110 società erano presenti alla conferenza leader del Nord America sulla tecnologia del futuro e sui trend del settore automotive, che si è tenuta dal 29 settembre al 1o ottobre al Boca Raton Resort & Club a Boca Raton, Florida.

Abbiamo svolto un ruolo significativo in questo eccellente evento annuale in qualità di “Technology Conference Sponsor”. La conferenza ha mostrato le ultime tecnologie nel settore automobilistico e il loro impatto sull’aftermarket. Sono stati trattati processi aziendali, dati relativi ai ricambi, dati sui veicoli e tecnologie di componenti connessi e intelligenti. Le tematiche chiave per il 2019 hanno incluso discussioni relative alla protezione dei dati, alla tecnologia dei veicoli commerciali, ai prodotti per l’aftermarket digitale, ai collegamenti tra tecnologie OE e aftermarket e ai modelli innovativi per l’uso dei dati relativi ai veicoli.

“Le continue innovazioni tecnologiche nel settore automobilistico creeranno nuove opportunità di crescita globale per le società operanti nell’aftermarket. In stretta collaborazione con i nostri clienti, sviluppiamo soluzioni industriali per l’aftermarket automobilistico e le ottimizziamo continuamente in base alle esigenze dei clienti. Siamo fieri di poter contare sui team di OptiCat e JNPSoft, i quali ci supportano con un’enorme esperienza nel settore dell’aftermarket”, afferma Jürgen Mehlis, EVP Data Management Product & Sales di TecAlliance.

Cos’altro era all’ordine del giorno? L’evento ha anche incluso un programma di mezza giornata di tre sessioni incentrate su aree tecnologiche specifiche: veicoli pesanti, marketing e tecnologia dell’informazione. Le dimostrazioni di quest’anno hanno incluso robotica, stampa 3D e retrofit ADAS.

L’AASA Technology Conference annuale offre ai fornitori e ai partner di canali aftermarket l’opportunità di fare networking con colleghi fornitori e clienti chiave. Il suo formato consente loro di discutere delle principali questioni tecnologiche e degli ultimi sviluppi in un dialogo aperto.

Il padrone di casa:

l’ Automotive Aftermarket Suppliers Association(AASA) rappresenta il settore dei fornitori dell’aftermarket del Nord America e offre lavoro a 871.000 americani. L’associazione è riconosciuta come una delle organizzazioni commerciali più forti e importanti della nazione che, con oltre 100 anni di esperienza, è impegnata nella promozione di un ambiente industriale improntato alla cooperazione, fornisce un forum per esporre problematiche e funge da preziosa risorsa per i membri. La missione di AASA è quella di aiutare i fornitori del settore dell’aftermarket ad essere più redditizi, innovativi e competitivi su scala globale.

Quali sono le caratteristiche dell’automotive aftermarket del Nord America?

Nord America e Europa costituiscono la maggior parte dell’automotive aftermarket globale. Entrambi sono mercati maturi; la crescita è stata di soli 1-2 punti percentuali nel corso degli ultimi 2 decenni. Secondo una ricerca di McKinsey, ci si attende che questa modesta crescita continui, portando ad un introito di circa 340 miliardi di euro nel Nord America e di circa 300 miliardi di euro in Europa nel 2030. Un altro trend è l’ulteriore accelerazione del consolidamento e dell’integrazione del settore. Più un aftermarket è sviluppato, maggiore è il consolidamento degli attori a livello commerciale. La maggior parte degli aftermarket globali seguirà lo stesso percorso di consolidamento degli Stati Uniti d’America e dell’Europa. Un esempio sono i primi quattro grossisti negli USA, con una quota di mercato di circa il 50%.